Categories
disasters italiano

Una testimonianza del terremoto di Messina del 1908

Un fortissimo terremoto colpisce la Sicilia e la Calabria la mattina del 28 dicembre 1908. Messina, completamente distrutta, perde la metà della sua popolazione uccisa sotto le macerie. Il Mattino di Napoli manda immediatamente sul posto due inviati speciali: Antonio e Paolo Scarfoglio, figli dei fondatori del giornale, Edoardo Scarfoglio e Matilde Serao. Nel numero del 7-8 gennaio 1909 Il Mattino pubblica un articolo di Paolo Scarfoglio intitolato “I racconti dei superstiti”. In questo articolo figura la testimonianza di un telegrafista che Scarfoglio aveva intervistato due giorni prima al telegrafo della stazione di Catania. (Il telegrafo non essendo stato ristabilito a Messina, Scarfoglio si trovava al telegrafo di Catania verosimilmente per inviare i suoi articoli a Napoli). Ecco il brano:

Categories
italiano war

Scontri tra truppe imperiali e contadini siciliani nei giorni della battaglia di Francavilla (20 giugno 1719)

Le guerre costituiscono uno dei principali temi d’interesse per la stampa della prima modernità. La campagna di Sicilia del 1718-20 non fa eccezione: i giornali dedicano ampio spazio alle grandi “azioni” militari (la battaglia navale di Capo Passero, l’assedio di Milazzo, la battaglia di Francavilla, l’assedio di Messina, ecc.) e si interessano anche alle operazioni minori, in particolare agli scontri tra truppe imperiali e “paesani” siciliani.

Categories
français prodigies

Un orage à Palerme en juin 1689

On est frappé, en lisant les sources de l’époque moderne, de constater à quel point la menace de la colère divine pèse sur les esprits. Parfois, un orage un peu fort peut à lui seule susciter la frayeur d’une ville entière. Sans doute en raison de la très forte charge symbolique de la pluie (le déluge), et aussi certainement de ses manifestations potentiellement effrayantes : éclairs et tonnerres. Voici un exemple tiré du journal de l’abbé palermitain Antonio Mongitore en date du 17 juin 1689[1] :

Categories
english prodigies

A sea monster in Sicily (May 1716)

The 19 May 1716 the Weekly Journal (one of the major British newspapers of the time) reported on its front page that a sea monster had been seen near the city of Milazzo in Sicily. The creature uttered frightening neighs and had “an horrible size and figure”, resembling to a kind of horse with six feet and two heads, each with a horn on the forefront and elephant-like ears. It appeared for three consecutive days, emerging from the sea around nine in the morning, walking for about four hours on the shore, and plunging again in the water “with that force that the place where it went in foam’d a quarter of an hour afterwards.” According to the paper, the inhabitants of Sicily were extremely worried as they believed the sea monster was possibly “a forerunner of dismal calamities.”

Cite this article as: Stefano Condorelli, "A sea monster in Sicily (May 1716)," in Notes on research, 07/01/2014, https://condorelli.hypotheses.org/19.