Categories
disasters italiano

Una testimonianza del terremoto di Messina del 1908

Un fortissimo terremoto colpisce la Sicilia e la Calabria la mattina del 28 dicembre 1908. Messina, completamente distrutta, perde la metà della sua popolazione uccisa sotto le macerie. Il Mattino di Napoli manda immediatamente sul posto due inviati speciali: Antonio e Paolo Scarfoglio, figli dei fondatori del giornale, Edoardo Scarfoglio e Matilde Serao. Nel numero del 7-8 gennaio 1909 Il Mattino pubblica un articolo di Paolo Scarfoglio intitolato “I racconti dei superstiti”. In questo articolo figura la testimonianza di un telegrafista che Scarfoglio aveva intervistato due giorni prima al telegrafo della stazione di Catania. (Il telegrafo non essendo stato ristabilito a Messina, Scarfoglio si trovava al telegrafo di Catania verosimilmente per inviare i suoi articoli a Napoli). Ecco il brano: